“Stai con me” (F. Renga)

Il mio vivere in poesia

è già sbagliato dire no

che non si può
dare un senso a quel che fai
e a ciò che sei
che poi tutto cambierà col tempo e chissà?
o saremo ancora noi con le nostre miserie
che non cambiano mai

stai con me
amica fragile
stammi vicino questo cammino fallo con me
e vedrai oltre le nuvole
quale orizzonte le nostre impronte
raggiungeranno

e ti guardo come se non fossi te
a fare tutto quel che fai inutile
inutile così rimani lì
ma la gente vuol sapere
come il film andrà a finire
dimmi tu la verità, mi basterà
per chiudere un occhio sulla felicità
la felicità

stai con me
amica fragile
stammi vicino questo cammino tu fallo con me
e vedrai al di là delle nuvole
quale orizzonte le nostre impronte
raggiungeranno
raggiungeranno

piuttosto dimmi se mai
io potrò
ridare un battito
al mio cuore di fango
che…

View original post 12 more words

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s